Commerciante ucciso, fermato un sospetto a Mantova

Cronaca

Milano 1 Aprile – I carabinieri di Mantova hanno eseguito un fermo per omicidio, disposto dalla Procura, nei confronti di Brunetto Muratori, pregiudicato di 62 anni, ritenuto responsabile dell’uccisione a colpi d’arma da fuoco del commerciante Sandro Tallarico, 58 anni. Il commerciante fu ucciso il 17 gennaio scorso lungo il ponte di san Giorgio in centro a Mantova. I carabinieri sono arrivati a ottenere il provvedimento di fermo sulla scorta di testimonianze, intercettazioni e altre indagini tecniche.
Muratori, su cui si erano concentrate le indagini dalle fasi iniziali, si trova ora in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Brunetto Muratori, fermato per l’omicidio del commerciante Sandro Tallarico, era unito alla vittima da una militanza, negli anni ’80, in formazioni di estrema destra ma il movente del delitto potrebbe essere legato a motivi economici recenti. Muratori potrebbe aver covato per anni il rancore che, secondo l’accusa, avrebbe armato la sua mano il 17 gennaio scorso lungo la ciclabile del ponte di san Giorgio a Mantova. Il pregiudicato era finito in carcere per un furto di pellami che aveva sfiorato anche Tallarico il quale, però, riuscì a non avere conseguenze. Altro elemento, questo, che potrebbe aver scatenato la violenza di Muratori. (Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.