Gli esplode cellulare in mano, 12enne perde un occhio e un dito della mano

Cronaca

Milano 5 Febbraio – Un ragazzino di 12 anni, Meng Jisu, ha perso un dito ed è rimasto cieco da un occhio a seguito dell’esplosione del suo telefono cellulare quando lo stava caricando, un Hua Tang VT-V59, u modello prodotto solo in Cina. L’incidente è avvenuto ad Hechi, città-prefettura cinese che appartiene alla Regione Autonoma di Guangxi Zhuang. Il telefonino è esploso e gli ha strappato il dito indice del sua mano destra. Meng è stato poi ferito al volto dai pezzi di plastica schizzati dal dispositivo. I medici hanno confermato che il paziente ha perso la vista dell’occhio destro. Ora si trova ad un ospedale a Nanning per ulteriori trattamenti.

Le immagini ai raggi X mostrano il palmo della mano in cui spicca il dito mutilato dall’esplosione, così come l’occhio destro ancora gravemente danneggiato. La sorella maggiore di Meng ha detto a Pear Video di aver sentito un’esplosione rumorosa e di aver visto il fratello coperto di sangue. Meng è stato costretto a sottoporsi ad un intervento chirurgico della durata di cinque ore. Il medico Lan Tianbing del People’s Hospital ha detto che non è stato possibile riattaccare l’indice “maciullato”, tuttavia ha stimato che il 98% della sua mano recupererà piena funzionalità in futuro.

Il padre del ragazzo ha detto che il cellulare Hua Tang aveva circa due anni e che è stato lui a passarlo al figlio dopo aver comprato uno smartphone più nuovo. La compagnia mobile cinese Hua Tang non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione in merito all’incidente. (Fanpage News)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.