Al PAC i progetti di Gregotti per leggere il territorio

Cultura e spettacolo

Milano 22 Dicembre – In occasione dei novant’anni di Vittorio Gregotti, il PAC celebra con una mostra antologica, aperta fino all’11 febbraio, la carriera del grande architetto italiano raccontando la sua ampia attività e quella del suo studio in oltre sessant’anni di progetti in Italia e all’estero. La mostra curata da Guido Morpurgo inaugura una linea di programmazione con la quale il Padiglione, durante il periodo invernale, celebrerà i grandi maestri dell’architettura e del design italiani, ponendo il loro lavoro in relazione al PAC come esemplare monumento del modernismo: una sequenza di mostre che continuerà nel 2018 con l’antologica su Enzo Mari e nel 2019 con una mostra dedicata a Ignazio e Jacopo Gardella.

Il titolo della mostra stabilisce un’ideale continuità con il “Territorio dell’architettura”, programmatico titolo del primo libro di Vittorio Gregotti pubblicato nel 1966, il percorso si apre con una rassegna di libri e riviste che ricostruisce il vasto panorama delle pubblicazioni prodotte da Gregotti e dallo studio, per proseguire con una selezione di progetti che restituisce il progetto integrale di Gregotti Associati: lo specifico linguaggio di rappresentazione delle idee di ordine, misura, semplicità e precisione, riconoscibile come identitario di una comunità di architetti e al contempo idealmente estensibile.

Lo sviluppo del complessivo progetto dello studio Gregotti – documentato nella mostra con 60 disegni e 40 modelli originali in scala, oltre a 700 tra riproduzioni e fotografie – prende avvio dalle ultime opere per recuperare a ritroso il legame ideale con quelle degli anni ’50. Nuove direzioni si sviluppano negli anni ’70 con i progetti per il quartiere ZEN, le università di Firenze, della Calabria e di Palermo, seguite dai concorsi e i progetti per le città europee degli anni ’80. Nell’ultimo decennio si confronta con il tema delle rifondazione urbana in Africa e in Cina, con la realizzazione della nuova città di Pujiang, vicino a Shanghai.

Il catalogo della mostra è edito da Skira Editore

Orari: mercoledì, venerdì, sabato e domenica ore 9.30-19.30; martedì e giovedì ore 9.30-22.30 – lunedì chiuso

orari festività: 24 dicembre 9.30-14.30  25 dicembre 14.30_18.30 26 dicembre 9.30_22.30 31 dicembre 9.30_14.30 1 gennaio 14.30_19.30 6 gennaio 9.30_19.30

visite guidate gratuite: ogni domenica a partire dal 7 gennaio alle ore 18:00 previo acquisto biglietto mostra

info 0288446359 – pacmilano.it biglietti: intero € 8,00 – ridotto € 6,50

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.