Show di luci laser e djset per il centro commerciale più grande d’Italia a Citylife

Milano

Milano 28 Novembre – Il conto alla rovescia è quasi terminato: il 30 novembre alle 9 apre Citylife Shopping District, il più grande centro commerciale urbano d’Italia. La giornata inaugurale è con Saturnino che si esibisce alle 18.30 e con Shorty che alle 18 mette in piedi un djset. Per i tifosi del calcio ci sono anche i rossoneri Patrick Cutrone e Davide Calabria. Tra le 19 e le 22 uno show di luci laser illumina la Torre Hadid. Proprio ai piedi del grattacielo progettato dall’architetta irachena naturalizzata britannica scomparsa a marzo dello scorso anno, si trova il padiglione che ospita cento esercizi commerciali, dislocati su una superficie di 32mila metri quadrati e pronti a servire un bacino di utenza di circa 700mila persone.

Lo Shopping District è suddiviso in tre aree principali: il Mall chiuso e climatizzato su due livelli, progettato dallo studio Zaha Hadid Architects, che ospiterà negozi, ristoranti e Citylife Spaziocinema, il multiplex frutto del sodalizio con il cinema Anteo, dotato di sette sale con una capienza complessiva di 1200 posti; una piazza centrale all’aperto circondata da unità retail e servizi, progettata da One Works; una galleria commerciale, sempre open air, che ricorda una via dello shopping milanese, firmata dallo studio Mauro Galantino.

Se il supermercato che rappresenta il cuore commerciale del District occupa 1200 metri quadrati, l’area food coperta ne copre 3500, in cui trovano spazio le più varie insegne: si va dalla cucina giapponese alle pizzerie, dai negozi di pesce e alle paninerie. Ma l’area food non sarà concentrata unicamente sul cibo: la zona centrale ospiterà eventi e attività di entertainment lungo l’intero arco della giornata, dalla mattina fino a dopo cena. In tema di shopping, il numero di insegne e di marchi è abbondante e va dall’abbigliamento ai droni, dal benessere alla bellezza. Il centro commerciale è servito dalla linea lilla della metropolitana (fermata Tre Torri), ma dispone anche di un parcheggio interrato da 1700 posti.

Lucia Landoni (Repubblica)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.