Via Valtellina: posti auto tagliati per i bus turistici, residenti in rivolta

Milano

Il Comitato: caos sosta con 120 parcheggi in meno. FI va all’attacco

Milano 8 Novembre – RESIDENTI di via Valtellina in rivolta per la cancellazione di 120 posti auto nell’area all’angolo con via dell’Aprica dove il Comune ha deciso di realizzare un parcheggio per i bus turistici. La protesta è scattata già 15 giorni fa, quando gli abitanti del quartiere hanno visto che gli operai stavano cancellando le strisce blu per la sosta a pagamento o gratuita per i residenti e ne stavano tracciando altre per la sosta riservata ai bus turistici 24 ore al giorno.

L’AREA nel mirino è l’ex capolinea dell’Atm che alcuni anni fa era stato trasformato in parcheggio per le auto con l’installazione di archi dissuasori per impedire l’ingresso a camper, pullman o camion. Insomma, l’ex capolinea era stato trasformato in un’area per agevolare la sosta (gratuita) dei residenti e quella (a pagamento) degli altri automobilisti che frequentano via Valtellina. Una soluzione che è sopravvissuta fino a 15 giorni fa, quando il Comune ha avviato la realizzazione del parcheggio per i bus turistici con l’obiettivo di non farli più stazionare a lungo nel centro storico (l’altra area individuata dall’amministrazione per i bus è in viale Mugello).

RISULTATO: i residenti con un’auto da parcheggiare ogni giorno in strada non hanno gradito. Il presidente del Comitato di via Valtellina, Raffaele Peccioli, va all’attacco: «Vorremmo sapere perché e chi ha avuto l’idea di fare questo intervento. Il nostro quartiere è densamente abitato e durante il giorno vi è un numero elevatissimo di lavoratori (poste, uffici, negozi, eccetera), mentre la sera e la notte, grazie alle due megadiscoteche, sono presenti nella via un grande numero di avventori». Peccioli ha già fatto un calcolo su quanti posti auto in meno avranno a disposizione gli abitanti del quartiere: «Con questo intervento avremo circa 120 posti di parcheggio in meno e i camper dei nomadi, spesso presenti nella nostra via, avranno libero accesso come pure i camion vista la rimozione degli archi dissuasori».

IL CASO dei posti auto tagliati in via Valtellina sbarca in Comune. Si, perché il capogruppo di Forza Italia a Palazzo Marino Gianluca Comazzi rilancia la protesta dei residenti del quartiere: «La sinistra continua con la sua campagna ideologica di persecuzione nei confronti degli automobilisti con più multe, l’aumento delle tariffe sulla sosta e l’eliminazione sistematica dei parcheggi. Senza contare i milioni di euro dei contribuenti buttati per piste ciclabili mal fatte e poco utilizzate». mass,m,l,ano.mingoia(u ilgiorno.net TENSIONI La nuova area dl sosta per bus In via Valtellina

Massimiliano Mingoia (Il Giorno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.