Mercatini viale Puglie: degrado e costi sociali insostenibili

Milano

Milano 2 Novembre – Rosa Pozzani, Vicepresidente Consiglio di Municipio 4, si fa interprete dell’esasperazione dei cittadini che sopportano ormai da tempo il degrado e il reiterarsi di reati che accompagnano i mercatini abusivi di viale Puglie:

“I controlli – occasionali e impercettibili – posti in essere dalla Polizia Locale e disposti dall’Assessore Rozza ai mercatini di viale Puglie sono soltanto fumo negli occhi a uso e consumo dei residenti che da anni chiedono in ogni sede la loro chiusura e servono unicamente a gonfiare i  dati statistici prodotti di volta in volta dall’Amministrazione di Palazzo Marino.

Gli interventi finora voluti  dall’assessore Rozza mettono in evidenza il reiterarsi dei reati che puntualmente ogni fine settimana vengono perpetrati in quell’area e perseguiti dalla Polizia Locale (furto, ricettazione, incauto acquisto, contrabbando, traffico di stupefacenti).

A questo si aggiungono degrado ( con allarmante proliferazione di colonie di topi), inquinamento ambientale e insicurezza in tutta la zona.

Il Comune di Milano, a fronte di due mercatini PRIVATI, non lucra alcunché ma ne ricava al contrario costi sociali elevatissimi che – giova ricordarlo – sono a carico della collettività.

Questi controlli sono assolutamente inadeguati, insufficienti e inefficaci a impedire ciò che ogni fine settimana da anni i residenti sono costretti a subire.

Dando voce all’esasperazione dei cittadini chiedo nuovamente al Sindaco Sala che finalmente emetta un’Ordinanza di chiusura per superiori ragioni di ordine, igiene  e sicurezza pubblici.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.