Gli allacci abusivi di luce e gas possono causare stragi. Perché Sala non interviene?

Fabrizio c'è Milano
(foto Facebook Tullio Trapasso)
.
Milano 8 Settembre – Ieri una bombola è esplosa in un appartamento Aler di Via Tracia 4 a San Siro. Per fortuna nessun ferito e solo un grande spavento.
L’appartamento era uno delle tante case popolari occupate abusivamente. In questo caso da una famiglia Rom come è frequente in quella zona di San Siro.
L’esplosione non ha provocato una strage per puro caso. Dovrebbe far capire una volta per tutte quali rischi portano con sé gli allacci abusivi di gas e luce che sono la conseguenza di ogni occupazione con scasso.
Teoricamente per legge A2A dovrebbe staccare la luce e il gas, ma non sempre avviene e poi ci sono le bombole e gli allacci abusivi che creano pericoli oltre che costi ingiustificati per gli inquilini in regola.
Via Tracia è una delle maggiori emergenze della città, con immondizia accatastata dai Rom nei cortili e fa parte del quartiere di San Siro, vera e propria enclave musulmana di Milano.
Nelle scorse settimane la Procura e le forze dell’ordine hanno sgominato un racket di 5 egiziani che avevano “venduto” 700 appartamenti, garantendo l’ingresso e la copertura ad altrettanti occupanti abusivi, quasi tutti stranieri e Rom.
Chiedo formalmente che il Comune, l’Aler e la Questura, ognuno per le sue competenze, sgomberino queste 700 famiglie e facciano posto alle migliaia di famiglie, di giovani e anziani in lista di attesa.
Basta con gli scaricabarile che fanno vincere i furbi e i delinquenti e penalizzano le tante persone per bene che vivono ancora a San Siro.
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.