Voghera (PV): Lite in famiglia percuota la moglie con un tagliere. Arrestato dai Carabinieri.

Cronaca

Milano 20 agosto – I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Voghera nella serata hanno tratto in arresto K.K. un marocchino 50enne di Voghera. I fatti sono accaduti in via Furini, i militari che sono tempestivamente intervenuti sul posto, in seguito ad una richiesta d’intervento pervenuta sul 112  da alcuni  vicini di casa che hanno udito le urla e le grida di aiuto,  hanno soccorso con il 118 la moglie anche lei magrebina E.Z. 35enne che era stata percossa con pugni sulla testa, schiaffi al volto e colpita ripetutamente alla testa con un tagliere da cucina in legno. Nel corso delle indagini i militari hanno accertato che la donna sposata con il marocchino da circa 11 anni era vittima di soprusi e maltrattamenti da circa sette anni e che per la paura del marito non aveva mai sporto denuncia. Le violenti liti avvenivano per futili motivi anche in presenza ed in pregiudizio dei tre figli minori. Per tutelare i minori, i Carabinieri hanno inviato anche una segnalazione al Tribunale dei minori di Milano. Le percosse e le ingiurie umilianti nei confronti della donna, infatti, sono accadute anche in presenza dei figli. La donna è stata trasportata presso l’Ospedale di Voghera e dimessa con una prognosi di 22 giorni per trauma cranico facciale ed ecchimosi e contusioni multiple da percosse. Ora il magrebino deve rispondere di maltrattamenti e lesione aggravate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.