Terrorismo, comitato sicurezza, barriere anti sfondamento in Galleria, sui navigli e alla Darsena

Milano

Milano 20 Agosto – L’obiettivo è la sicurezza sul Duomo e la Galleria con verifiche anche  per il posizionamento dei new jersey in Darsena e Navigli. Le conclusioni al  termine del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica iniziato alle 11 di ieri in prefettura e durato oltre un’ora dopo i fatti di Barcellona e Cambrils. Al comitato erano presenti il Vice prefetto vicario Darco Pellos in stretto contatto con il prefetto Luciana Lamorgese, il questore vicario Ottavio Aragona, il comandante vicario dei vigili Paolo Ghirardi e i rappresentanti delle forze dell’ordine. La decisione presa di concerto è dunque quella di aumentare il numero delle barriere antisfondamento nelle zone più frequentate, dopo aver fatto delle verifiche per decidere il corretto posizionamento.  Le misure di sicurezza decise durante la riunione puntano non tanto sull’aumento degli uomini in campo, quanto sull’aumento delle barriere fisiche che, dopo i necessari atti amministrativi, verranno posizionate presumibilmente nei prossimi giorni. Dunque, non ci sono degli stravolgimenti rispetto a quella che è l’attenzione che stiamo avendo, ovviamente un grande senso di responsabilità e un richiamo di tutte le realtà in campo. Le zone “particolarmente sensibili” sono quelle dei Navigli e della Darsena che oggi sono molto popolate, anche al di là di eventi particolari, e ovviamente hanno bisogno di un’attenzione ulteriore, ha spiegato. I nuovi new jersey che dovrebbero essere posizionati, però, non dovranno andare a limitare quella che invece è il traffico dei veicoli di soccorso.

(OmniMlano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.