Zona Sempione – L’Arco senza Pace

Milano

Milano 7 Agosto – “Qui non c’è sorveglianza, non c’è senso civico, non c’è educazione al bene pubblico e prezioso. Oramai l’Arco della Pace funge solo da sfondo agli aperitivi e pare non ricevere l’attenzione e il rispetto che meriterebbe da nessuno. Forse dovrebbero rimettere l’antico cancello a tutela del monumento, unica soluzione.”

Questa l’amara constatazione di Urbanfile che osserva: “Povero monumento milanese, trattato come una banale costruzione da utilizzare come lavagna per esercizi di stile con pennarelli e spray. Volete mettere, avere una lavagna di candido marmo?

Scritte e scarabocchi che per altro ancora campeggiano belle e chiare come dei brufoli su un bel volto, in attesa che la Sovrintendenza deliberi l’iter burocratico per andare a pulire il marmo (forse tra qui e il 2020 qualcuno passerà a ripulire, non demordete).

Ma come si vede (foto apertura), l’arco non è solo un’ambita lavagna, ma anche una struttura da scalare. Abbiamo immortalato un gruppetto di ragazzini (che forse non sanno di essere su un monumento storico e di valore) che si sono arrampicati sul basamento delle colonne dell’arco, usando anche i bassorilievi dello zoccolo come scalini per salire.”

Qui sotto come appariva alla fine dell’Ottocento l’Arco della Pace con una cancellata protettiva, forse dovrebbe essere ricollocata.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.