Spiagge, rincarano i prezzi di ombrelloni e lettini: anche 400 euro al giorno

Cronaca

Milano 23 Luglio – Oltre al caldo record, l’estate 2017 è segnata anche da forti rincari per ombrelloni e lettini. Lungo tutte le spiagge dello stivale il Codacons registra aumenti dei prezzi, con picchi record in Versilia. Qui si può arrivare a spendere mille euro per un “gazebo presidenziale”, con due letti marocchini, quattro lettini e, su richiesta, televisione e musica. A Venezia per una capanna, due lettini e due sdraio il costo può salire fino a 400 euro.
Nella top list delle spiagge più esclusive e costose d’Italia, stilata dal Codaconssulle tariffe giornaliere d’agosto, anche Porto Cervo. Per un ombrellone, due lettini, uso piscine, doccia, spogliatoi e parcheggio si possono spendere 400 euro. Nel 2016, il prezzo più alto per un’offerta simile nella zona era 250 euro.

Seguono Lerici, dove la formula Cabina privata deluxe costa 300 euro – l’estate scorsa, la spesa più alta era 230 euro – e Forte dei Marmi, dove la tenda con extension per quattro occupanti è disponibile al prezzo di 290 euro. Nella lista delle spiagge più care anche l’Argentario, dove una tenda con quattro lettini costa 150 euro, e il Salento, dove per una cabina attrezzata ne servono 120, rispetto ai 100 di agosto 2016.

“Il nostro studio – sottolinea il presidente del Codacons Carlo Rienzi – è lo specchio delle enormi disuguaglianze sociali che caratterizzano il Paese. Da un lato è aumentato, negli anni della crisi, il numero di italiani che rinunciano alle vacanze estive, non potendosele permettere, dall’altro abbiamo tariffe di stabilimenti balneari che, in alcuni casi, raggiungono quasi il livello di uno stipendio per una sola giornata di mare”. (Tg.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.