Al via martedì la «Milano PhotoWeek», 7 giorni di mostre, incontri e visite

Cultura e spettacolo

Milano 5 Giugno – Photoweek»: da lunedì, una settimana di eventi e mostre. I giorni della fotografia. Ci sono momenti in cui Milano riscopre di essere al centro di tutti i percorsi che incrociano l’arte dell’immagine: giornalismo, editoria, architettura, design, arte. Difficile condensare il tutto, ma questa è la settimana giusta per farlo. Addirittura con tre rassegne parallele: Phifest, Photoweek, Photofestival.

La prima si concentra in questo fine settimana, ha come centro il Base (via Bergognone 34, dalle 10 alle 23) e come tema l’eterno rapporto tra fotografia e viaggio. Imponente poi il programma della prima edizione di Photoweek, da lunedì all’11 giugno: 150 eventi in tutta la città e un concetto di fotografia che parte dalla mostra, passa per gli incontri e arriva al cinema. La settimana si aprirà lunedì con l’esperimento “365+1” (via Mengoni 4): prevede la presenza di 30 fotografi pronti a immortalare una serie di ritratti corrispondente al numero del titolo.

Chi è interessato alla storia della fotografia non potrà perdersi la mostra “Vedute Italia, 1895-1900” (Castello Sforzesco, Sala Bertarelli, da lunedì): occasione per ammirare la collezione del Civico Archivio Fotografico e riscoprire la fotografia ottocentesca (dai fiorentini Fratelli Alinari a Luigi Sacchi) alle prese con città e paesaggi del nostro Paese. Ma Photoweek è anche incontro: da non perdere l’appuntamento con Uliano Lucas (lunedì alle 18, via A. Sciesa 4), uno dei più grandi fotoreporter italiani; per ascoltare le storie di una carriera iniziata negli anni di Brera e del Giamaica e proseguita con i grandi reportage dall’Africa, dalla ex Jugoslavia, dall’Italia del terrorismo. E c’è l’omaggio a Mario Dondero: al cinema Palestrina (venerdì e sabato ore 18.30, via Palestrina 7) proiezione del documentario “Calma e gesso. In viaggio con Mario Dondero”: cinque anni in giro per l’Italia con l’occhio e i racconti del fotoreporter milanese.

In chiusura l’intreccio tra Photofestival e Photoweek: il primo approfitta della settimana per inaugurare diverse mostre. Come quella di Giulio Di Meo a Palazzo Bovara (corso Venezia 51, da lunedì alle 18), affascinato da locali storici e dal rito del caffè; o come quella ipertecnologica di Angelo Mereu in “Oltre l’immagine” (Istituto italiano di fotografia, via Caviglia 3, da martedì alle 18).

FRANCESCO GAROZZO(lastampa.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.