Legnano: per scampare al controllo ladri si fingono coppia gay appartata in auto

Cronaca

Milano 1 Giugno – Per cercare di sfuggire alle manette hanno tentato di convincere i poliziotti che erano una coppia omosessuale appartata in un parcheggio. È stato tutto inutile e per i due ladri è scattato l’arresto.

È successo nella notte tra sabato e domenica in via Col di Lana a Legnano, nei guai due uomini un 40enne di origine marocchina e un 36enne italiano.

I poliziotti del commissariato di Legnano li hanno sorpresi in un parcheggio dopo alcune segnalazioni dei residenti. Visti i lampeggianti della volante hanno cercato riparo nella loro automobile e quando le forze dell’ordine hanno bussato si sono giustificati dicendo di essere una coppia appartata per un momento di intimità.

La spiegazione non ha convinto gli agenti che hanno passato al setaccio l’automobile trovando diversi arnesi da scasso e un nottolino, probabilmente rubato poco prima da un Volkswagen Caddy forzato nelle vicinanze. Per entrambi sono scattate le manette. (MilanoToday)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.