Un popolo di Santi, eroi ed untori

Politica

Milano 22 Maggio – Finalmente il Governo fa una cosa giusta ed è subito psicosi. Appena approvato l’obbligo vaccinale la folla va in delirio e chiede la Corte Marziale per gli autori del provvedimento. Accatastando una serie di motivazioni ridicole che vorrei affrontare per smentirle con decisione:

  1. Il Governo viola la santità del corpo umano facendoci iniettare sostanze pericolose. Una cosa alla volta. Al momento abbiamo un conflitto di diritti supremi: da una parte il singolo che decide come curare il figlio. Dall’altra il figlio. Che vorrebbe, si presume, essere curato al meglio. Ora, qui non stiamo stabilendo categorie generali dello spirito, ma facendo il punto su una questione specifica. L’affermazione “se decidete così ora chissà cosa succederà domani” è una fallacia logica, detta “della brutta china”. Se decidiamo così oggi, non pregiudichiamo in alcun modo decisioni future. Non stiamo, per essere chiari, dicendo che per sempre e senza esclusione di ritorno indietro, lo Stato deciderà le terapie dei bambini. Quello che stiamo facendo, questo sì come imposizione, è chiarire che in caso di salute pubblica (epidemie, nello specifico) lo Stato impone misure che violano la libertà dei singoli. D’altronde cosa credete che sia il carcere? È sicurezza pubblica, non salute, ma il principio è il medesimo. Si dirà che il carcere è un’afflizione in conseguenza di una colpa. Si potrebbe rispondere allora con il manicomio criminale (non c’è colpa se non si è in grado di intendere e volere, solo rischio sociale da prevenire), ma il problema principale è un altro. Il vaccino non è una lesione.

  2. Pericolosità dei vaccini. No, i vaccini non sono pericolosi se non in casi estremi. E comunque il rapporto rischi benefici è ampiamente a favore del rimedio medico. Ce lo dicono le ricerche scientifiche, la prassi clinica, la storia e l’esperienza. Chi lo nega lo fa sulla base di deliri, basati su pensiero magico e senza dati. L’unico studio che correlava autismo e vaccini è stato ottenuto corrompendo il ricercatore. Il medico che lo ha pubblicato è stato radiato dall’ordine. Il resto sono menzogne. Chi ci crede è un fesso. Ed addolcire la pillola non migliora la situazione. Per nulla.

  3. Le grandi aziende farmaceutiche ci guadagneranno. Sì, e quindi? Quanti bambini volete che muoiano perché Big Pharma ci perda? Che poi, rendere obbligatori i vaccini sta facendo ballare cifre pari a qualche punto percentuale. Sette od otto al massimo. La copertura attuale è già sopra il 90. Quindi? Che grandi guadagni stellari volete che ci siano?

  4. In Europa non sono obbligatori tutti questi vaccini. Per ora. Perché la stupidità è contagiosa ed anche se al momento al Nord se la passano meglio che da noi, temo che nei prossimi anni anche loro dovranno affrontare l’ondata di idiozia che stiamo fronteggiando noi.

  5. La mia preferita: i vaccini servono per il controllo mentale della popolazione. Ecco, con gente del genere in giro, capite perché l’obbligo? La stupidità è un diritto solo finché non mette a rischio le vite altrui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.