Erba alta e scarsa manutenzione: effetto Sala anche nei parchi

Fabrizio c'è Milano
Milano 14 Aprile – Anche le cose che funzionavano un tempo vengono distrutte con meticolosità dalla sinistra al governo di Milano: ultimo a farne le spese il verde. In questi giorni l’erba alta e il degrado la fanno da padroni nelle degrado aiuoleaiuole, salvo le sponsorizzate.
L’appalto per la manutenzione del verde era scaduto a Giugno 2014. Invano ho denunciato che con interrogazioni e lettere a Cantone (ANAC) che si è prorogato senza fare gara per 3 anni un appalto di 26 milioni l’anno! Alla faccia della trasparenza.
Questo ritardo di 3 anni in un appalto di 3 anni (100%) è stato motivato col fatto che bisognava elaborare un nuovo “modello” di verde basato sulle solite parole d’ordine della sinistra ambientalista: progettazione partecipata, gestione condivisa, divieti (sulla carta) di fare ogni cosa e carte bollate per autorizzare ogni tipo intervento.
Alla fine l’appalto, che era un global service per tutta la città è stato suddiviso in 3 lotti per consentire una maggiore partecipazione dei municipi. Dopo 8 mesi di gara però la montagna ha partorito un topolino: i 3 lotti sono stati vinti dallo stesso raggruppamento: un consorzio d’imprese romane.
Il risultato è sotto gli occhi di tutti: erba alta ovunque, piantumazioni ritardate, potature rinviate. Dove un tempo c’erano 250 operai e tante macchine oggi ci sono 50 operai e poche macchine. E se piove saranno guai perché si unnamedperderà il periodo più importante della manutenzione.
Sala, attentissimo alle palme in Duomo, sta facendo nascere autentiche foreste nei parchi di periferia, dove presto arriveranno feste e grigliate etniche incontrollate.

1 thought on “Erba alta e scarsa manutenzione: effetto Sala anche nei parchi

  1. la manutenzione del verde a Milano è diventata uno schifo, una vergogna e tutti i cittadini stanno zitti e accettano questi standard
    ma cosa possiamo fare ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.