Inps: 18 milioni di pensioni, il 63% sotto i 750 euro. Nel 2016 una su due erogata per assistenza

Economia e Politica

Milano 31 Marzo – All’inizio del 2017 risultano 18.029.590 pensioni, con “una forte concentrazione nelle classi basse”. Lo rileva l’Inps nel suo ultimo osservatorio, che non include però le gestioni dipendenti pubblici ed ex Enpals. Il 63,1% delle pensioni è inferiore ai 750 euro ma questa percentuale per le donne raggiunge il 76,5%. Nel 2016 sono state liquidate 1.048.096 pensioni, delle quali oltre la metà (53,2%) di natura assistenziale.

I dati sono comunque soltanto una misura indicativa della povertà, per il fatto che molti pensionati possono avere altri redditi e più di una prestazione pensionistica.

Nel 2016 mezzo milione di pensioni assistenziali – L’importo totale delle pensioni erogate nel 2016 è pari a 9,4 miliardi di euro. “Un numero così elevato rispetto alla consistenza delle pensioni in pagamento è compensato da un ricambio molto più veloce rispetto alle prestazioni di tipo previdenziale”, si legge nel report dell’Inps.

In cinque anni calo del 2,7% – Negli ultimi cinque anni il numero delle pensioni è diminuito nel complesso del 2,7%. In particolare, a partire dal 2013 si assiste “a un’inversione di tendenza”: mentre da gennaio 2004 a gennaio 2012 il numero delle pensioni è aumentato mediamente dello 0,7% annuo per un complessivo 6,1%, negli ultimi cinque anni è iniziato a decrescere mediamente dello 0,6% annuo, con un calo complessivo del 2,7%. (Tg.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.