Tragedia sull’A14: crolla un ponte vicino ad Ancona, 2 morti e 3 feriti

Cronaca

Milano 10 Marzo – Tragedia in autostrada: un ponte, il 167, è crollato sulla A14 all’altezza di Camerano (Ancona), tra Loreto e Ancona Sud, schiacchiando un’auto di passaggio e causando la morte di due persone, Emidio Diomede, 60 anni, e la moglie Antonella Viviani, 54, di Spinetoli (Ascoli Piceno). Tre feriti sono stati ricoverati in ospedale: le loro condizioni non sono gravi. L’autostrada è stata chiusa.

C_2_fotogallery_3009837_26_imageI  corpi delle due vittime sono stati recuperati dai vigili del fuoco. I tre feriti sono invece rimasti coinvolti nella caduta di alcune impalcature: si tratta di operai al lavoro sulla struttura, che sono stati soccorsi da un’eliambulanza e portati all’ospedale di Torrette di Ancona.

Delrio manda gli ispettori – Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio sta predisponendo una commissione ispettiva di esperti per analizzare e valutare quanto accaduto.

Autostrade: “Quel ponte era una struttura provvisoria” – Autostrade per l’Italia spiega, in una nota, che il ponte crollato era una struttura provvisoria posizionata a sostegno del cavalcavia, che era chiuso al traffico. Il ponte si è spezzato ai lati mentre erano in corso lavori di manutenzione affidati a due diverse ditte. Il crollo è avvenuto nell’ambito dei lavori di ampliamento dell’A14 a tre corsie.

Un testimone: “Sono sotto shock” – “Mi sono trovato quel ponte davanti caduto, all’improvviso. Siamo tutti sotto shock – dice Francesco, un giovane calabrese residente a Reggio Emilia, tra i primi a fermarsi in prossimità dell’incidente -. Poi, abbiamo capito che là sotto c’era una macchina con delle persone. Terribile…”. E ancora: “Siamo salvi per miracolo: una signora davanti a me era scossa, ha fatto una frenata e si è fermata a dieci metri dal ponte. E’ successo tutto di colpo”.

crollo-ponte-A14Dice di sentirsi “miracolata” Anna Maria Mancinelli, di Porto Sant’Elpidio (Fermo), che era in viaggio sull’A14 a bordo di un’automobile che si è fermata “un centinaio di metri prima del ponte crollato”. E racconta: “Prima abbiamo visto alcune macchine ferme, poi un autoveicolo schiacciato e abbiamo capito che cosa era successo. Sono laica, ma stavamo tornando da un conferenza stampa di presentazione ad Ancona della Festa delle Pro Loco che si terrà il 12 marzo a Loreto, dove verranno benedetti i gonfaloni dell’Unpli. Questo e il fatto che ci troviamo nel territorio di Loreto mi fanno sentire una miracolata”.

Il prefetto: “Soccorsi immediati” – Dopo l’incidente, il prefetto di Ancona Antonio D’Acunto ha detto che i soccorsi “sono arrivati subito. Sono stati immediati”. Convocato intanto il Comitato operativo della viabilità per “individuare una soluzione alternativa alla circolazione ordinaria, interdetta nella zona interessata al crollo”. (Tgcom24)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.