Milano, via Filzi: aggressione allo stilista Martini, ennesimo esempio dell’emergenza in Centrale

Milano

Milano 10 Marzo – Le forti parole dello stilista Alviero Martini – commenta Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia – brutalmente aggredito in zona Centrale rappresentano il grido di dolore dei milanesi e non solo per l’evidente insicurezza nella nostra città. In particolare la zona della Stazione Centrale è costantemente un far west. Proprio ieri un’altra aggressione ai danni di un 63enne in Piazza Duca D’Aosta aveva rilanciato il tema della delinquenza in questa zona che, ricordiamolo, nell’ultimo mese ha visto altre due gravissimi fatti di cronaca: il clochard ridotto in fin di vita a inizio febbraio e il caso del gambiano aggredito da connazionali di metà del mese scorso. Ormai risse e aggressioni sono all’ordine del giorno. Ci deve scappare un morto prima che il Comune intervenga? Eppure chiunque è a conoscenza che intorno alla Centrale avvengono numerosi reati, dallo spaccio ai crimini predatori e pochissimo viene fatto per arginare delinquenza e degrado, senza contare il problema dei bivacchi di centinaia di immigrati. Serve immediatamente un tavolo sicurezza per questa zona che porti a decidere un innalzamento della presenza di forze dell’ordine e militari nell’area. Questo degrado e questa criminalità imbarazza la nostra città, i milanesi, i pendolari e i turisti che entrano in città. Attendiamo che il sindaco e l’assessore competente diano segni di vita sul problema Centrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.