Sala boccia ATM e lascia M5 in mano a FS

Fabrizio c'è Milano
Milano 7 Marzo – Ieri sera con 24 voti contrari e 14 favorevoli è stata respinta la mia mozione per autorizzare ATM ad acquistare le azioni di Astaldi. Contrari PD e lista civica, astenuta SEL e favorevoli FI, Lega, M5 e  Rizzo.
Così Sala costringe  ATM a fare harakiri impedendole di esercitare la prelazione, e consente alle FS di conquistare i requisiti per fare concorrenza proprio ad ATM nelle gare per il Trasporto Pubblico Locale. Il capitalismo di stato delle FS renziane ha fatto breccia per motivi politici sugli interessi di Milano. Il rischio ora è di portare l’inefficienza di FS a Milano e di far scontare agli 8.000 dipendenti ATM le assurde mire espansionistiche dell’Ad di Ferrovie Mazzoncini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.