Gorgonzola e Sesto San Giovanni– Atti persecutori: 2 uomini arrestati dai carabinieri. 15 in manette dall’inizio dell’anno.

Cronaca

Milano 12 Febbraio – Continua senza sosta l’attività di contrasto alla violenza di genere posta in essere dall’Arma milanese. Sono già 15 gli uomini tratti in arresto dall’inizio dell’anno per i reati di stalking e maltrattamenti in famiglia, gli ultimi 2 finiti in manette nel pomeriggio di venerdì in due distinte operazioni di servizio.

I Carabinieri della Stazione di Gorgonzola hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Milano nei confronti di un 61enne di Pioltello, già noto alla Giustizia e già tratto in arresto lo scorso 24 gennaio, in esecuzione di una precedente misura cautelare emessa per medesimi motivi. La misura era giunta all’esito di alcune denunce presentate dalla ex moglie, vittima di ingiurie, minacce, pedinamenti e danneggiamenti del proprio autoveicolo. Dopo qualche giorno dal primo arresto l’uomo era stato sottoposto al divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna, tuttavia il 4 febbraio aveva minacciato un vicino di casa di quest’ultima, sospettato di esserne il nuovo compagno. Qualche giorno più tardi si era invece recato presso l’abitazione della vittima, proferendo ingiurie e minacce, sino all’arrivo sul posto dei Carabinieri. Il reiterarsi delle condotte stalkizzanti ha portato all’emissione del nuovo provvedimento cautelare che ha determinato l’accompagnamento del 61enne a San Vittore.

A Sesto San Giovanni, i militari della locale Stazione hanno rintracciato un 40enne, già noto alla Giustizia, parimenti autore di atti persecutori nei confronti della ex compagna, destinatario di una misura detentiva ai domiciliari per 8 mesi di pena, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Foggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.