Milano e Cassano d’Adda – Scoperti con documenti d’identità falsi: due in manette

Cronaca

Milano 12 Febbraio – Nella giornata di venerdì, nel corso di due distinte operazioni di servizio, sono finiti in manette un 36enne senegalese, irregolare e già noto alla Giustizia e un 20enne italiano, incensurato, ritenuti responsabili di possesso di documenti di identificazione falsi.

Nel pomeriggio, i Carabinieri della Compagnia Milano-Porta Monforte, in via Scarlatti, hanno sottoposto a controllo in strada un cittadino straniero. L’uomo ha esibito una patente di guida e una carta d’identità, entrambe spagnole, che hanno insospettito gli operanti per alcuni dettagli di stampa. Le successive verifiche hanno consentito di accertare la falsità dei due documenti e il 36enne è stato quindi sottoposto a fotosegnalamento, risultando inoltre destinatario di un provvedimento restrittivo per evasione dai domiciliari ai quali era sottoposto nel bresciano.

A Cassano d’Adda, i militari della locale Stazione sono intervenuti presso un ufficio postale della cittadina, dove un giovane di Bellusco (MB) si era recato per l’attivazione di una carta di credito prepagata. La carta d’identità presentata ha insospettito l’impiegato dell’ufficio per la grana del supporto cartaceo ed è stato richiesto l’intervento dei Carabinieri. Gli operanti, giunti sul posto, hanno quindi verificato che il documento esibito era contraffatto, così come il tesserino del codice fiscale, riportanti entrambi i dati anagrafici di un ignaro coetaneo romano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.