Sciatteria mentale: negli uffici di Palazzo Marino si muore dal caldo, mentre in alcune scuole si muore dal freddo

Milano

Milano 12 Gennaio – Staffelli di Striscia la notizia consegna il Tapiro d’oro a Sala perché in molti uffici comunali le temperature sono ben oltre i 20 gradi previsti dal piano anti inquinamento varato dallo stesso Comune e il Liceo Parini sospende le lezioni per il gelo nelle aule. Contestualmente. Per quella sciatteria mentale che sta alla base degli atti di governo della città. Sciatteria che presuppone improvvisazione, mancanza di controlli, nessuna prevenzione. Eppure riferisce Askanews “Già a dicembre 2015 Valerio Staffelli, munito di termometro, aveva scoperto che all’interno di alcuni uffici pubblici si arrivava anche a 25 gradi. Purtroppo, nonostante le promesse dell’ex primo cittadino Giuliano Pisapia, a distanza di un anno non è cambiato nulla: nel Centro Civico del Comune di Milano ci sono 22.8 gradi, nella Biblioteca Comunale Centrale, la Sormani, si registrano 24.5 gradi e nel Settore Ambiente del Comune di Milano il termometro segna 25.6 gradi. Infine, nella portineria di Palazzo Marino si registrano addirittura 27.6 gradi. “Non è una bella notizia. Speriamo in un po’ di acqua e un po’ di vento, ma non si può sperare solo nel meteo, quindi ci metteremo mano. Grazie della segnalazione e cerchiamo di lavorarci”, ha detto Sala intercettato da Staffelli. Ma già Pisapia aveva promesso, ma il rispetto del regolamento di per sé è un obbligo, ma lo spreco è pagato dai cittadini, ma l’incuria e la disattenzione comprovano ancora una volta il dilettantismo di questa giunta.

Nene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.