Morto il 62enne precipitato dalle guglie del Duomo

Cronaca

Milano 21 Dicembre – È morto durante il trasporto in ospedale M.Z., l’uomo di sessantadue anni che martedì pomeriggio è caduto da una terrazza del Duomo di Milano atterrando sulla passerella inferiore dopo un volo di circa venti metri.

La vittima, residente a Vimodrone, era stata recuperata dai paramedici del 118 e dai vigili del fuoco del comando provinciale di Milano, che non senza fatica erano riusciti a portare in salvo l’uomo. 

Il ferito era stato poi caricato su un’ambulanza diretta al Policlinico, ma proprio durante la disperata corsa verso l’ospedale il cuore del sessantaduenne ha smesso di battere.

Il dramma si è consumato verso le 14.30, quando l’uomo – che sembra soffrisse di problemi personali – è precipitato nel vuoto da una terrazza della Cattedrale.

Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Questura di Milano, che stanno indagando per accertare con certezza se si sia trattato di un incidente o di un suicidio. Dalle prime ricostruzioni, la pista più probabile è quella del gesto volontario.

Sembra, infatti, che il sessantaduenne abbia scavalcato le barriere della zona palco – lato Rinascente – in cima al Duomo, avrebbe oltrepassato il parapetto e, cadendo, sarebbe finito sul camminamento del piano inferiore.

Dopo il dramma, il Comune di Milano ha deciso di annullare il concerto di Natale che doveva tenersi proprio ieri sera in Duomo.

“Si informa che, a seguito della caduta di un uomo dalle Guglie del Duomo – si legge in una nota – sono in corso gli opportuni accertamenti da parte delle autorità competenti”.

“In segno di rispetto, la Veneranda Fabbrica del Duomo ed il Comune di Milano comunicano la sospensione del concerto di Natale in programma questa sera – martedì – alle ore 19.30″.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.