Da Milano a Zurigo in 3 ore e mezza per i Mercatini di Natale

Cronaca

Milano 6 Novembre – Conto alla rovescia iniziato per l’arrivo del Natale 2016.Quest’anno Zurigo, sempre più la città dei mercatini natalizi, dall’11 dicembre sarà più vicina grazie all’apertura al pubblico del nuovo San Gottardo che permetterà di raggiungere la città elvetica da Milano in sole 3 ore e mezza. Per chi però fosse impaziente di assaporare l’atmosfera dell’Avvento, gia’ il 17 novembre Zurigo inaugura il calendario degli eventi natalizi con un programma che prevede, tra gli altri, i classici mercatini di Natale, le candele galleggianti del Lichterschwimmen sul fiume Limmat, gli spettacoli circensi, la pista di pattinaggio su ghiaccio Live on Ice, il Singing Christmas Tree, le luminarie della Bahnhofstrasse e il Marlitram, un tram speciale solo per bambini, guidato da Santa Claus e con un angelo che racconta fiabe, in giro per la città.
Gli appuntamenti da non perdere in citta’ sono diversi a partire dal mercato di Natale “Zurcher Wienachtsdorf” sulla Sechseläutenplatz in cui, nelle oltre di cento bancarelle, si possono trovare oggetti “sostenibili” fabbricati con materiale riciclato, trasformati in idee regalo. Tappa obbligata dell’Avvento zurighese e’ il tradizionale e magico “Christkindlimarkt” nella Stazione Centrale, famoso anche per essere il piu’ grande mercatino di Natale coperto d’Europa e per il suo maestoso abete decorato con 5.000 Swarovski. L’atmosfera poi diventa magica durante l’esibizione dell’intramontabile Singing Christmas Tree e “Wiehnachtsmart” sulla Werdmuhleplatz, ideale per fare shopping natalizio ascoltando musiche di Natale dal vivo. Il tutto in attesa dei momenti clou di Natale e Capodanno, con il piu’ grande spettacolo di fuochi d’artificio della Svizzera organizzato direttamente sul lago dagli albergatori zurighesi. (Il Giorno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.