Migranti: Per Ats situazione igienica insostenibile in hub Sammartini

Milano

Milano 16 Ottobre – “Da un controllo effettuato dall’Ats della Città Metropolitana, la situazione igienico-sanitaria del centro accoglienza profughi di via Sammartini a Milano risulta essere totalmente insostenibile. Il premier Renzi la smetta di venire a Milano solo per inutili passerelle e qualche taglio di nastro, ma si attivi immediatamente al fine di risolvere il grave problema della gestione profughi in città e si adoperi subito per bloccare questo afflusso indiscriminato che Milano non è più in grado di assorbire”.hubb-sammartini Così in una nota l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera, dopo il sopralluogo effettuato dall’Ats (ex Asl) Città Metropolitana di Milano al centro accoglienza di via Sammartini a Milano.

“Il sindaco Sala, da parte sua – prosegue Gallera – pretenda dal governo un impegno concreto a collocare altrove i profughi, invece di limitarsi a firmare vuoti patti per Milano o prestarsi a fare da testimonial per i comitati per il sì. Quello di via Sammartini, – spiega – è un centro di prima accoglienza pronto ad ospitare 150 persone mentre ad oggi ne accoglie oltre 700. Dal sopralluogo dell’Ats anche nella giornata odierna risulta sovraffollato, stanotte sono state accolte 730 persone ovvero il numero massimo dalla sua costituzione. Si sono pertanto acuite le criticità precedentemente constatate e il sovraffollamento rende assolutamente ingestibile il controllo delle malattie infettive quali scabbia e varicella. La situazione sanitaria è tale da ritenere indispensabile che gli organi competenti trovino immediate soluzioni atte ad alleggerire il numero.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.