Le proposte di Forza Italia per risolvere le criticità in zona Porta Romana

Milano

Milano 6 Ottobre – Continua l’impegno di Forza Italia su arredo urbano, viabilità ed illuminazione in zona Corso di Porta Romana. Presentata in consiglio di Municipio 1, una mozione (primo firmatario Giampaolo Berni) che offre le giuste soluzioni ai problemi di zona. Avanzate, infatti, proposte per agevolare il transito pedonale , per garantire una segnalazione più chiara degli ospedali e per migliorare la viabilità intervenendo su corsie preferenziali e impianti semaforici. Presentate le richieste e suggerite le soluzioni, si attendono gli interventi necessari.

Di seguito il testo integrale della mozione.

“La zona di corso di Porta Romana e vie limitrofe (Largo Crocetta e le vie Lamarmora, della Commenda, Pietro Micca, Pace, Manfredo Fanti, Curtatone, Orti e Porta Vigentina) è storicamente il quartiere con la più alta concentrazione di servizi rivolti all’intera città. Per brevità ricordiamo solo il Gaetano Pini, le numerose cliniche Private, circa 10 tra asili, scuole (scuole superiori private e pubbliche), L’ Università Statale di Milano, il Policlinico, il Tribunale, l’Umanitaria e la caserma dei Carabinieri in via Lamarmora (dal nome del fondatore dell’Arma).

La pianificazione dell’arredo urbano è ferma al 1984 in una “Porta Romana” che è cresciuta trasformandosi molto e molte scelte viabilistiche sono state prese frettolosamente od hanno bisogno di correttivi.

In merito al sistema viabilistico si ritiene che:

a seguito della diminuzione del traffico all’interno dell’Area C e all’aumento del numero dei pedoni presenti, l’impianto semaforico di Crocetta debba essere modificato a favore dello passaggio pedonale, che spessissimo è costretto ad attraversamenti con luce rossa accesa.

a causa del grande numero di pedoni che percorrono via Lamarmora, fra cui moltissimi studenti  sarebbe opportuno allargare i marciapiedi  di tale via, soprattutto dal lato dei numeri dispari, dove lo spazio è notevolmente insufficiente al passaggio pedonale.

la zona di via Lamarmora nel tratto dopo via della Commenda è meno interessata dal passaggio pedonale, rispetto alla parte alta, con conseguenti minori incassi da parte dei commercianti, pertanto sarebbe opportuno spostare la telecamera della corsia preferenziale di via Lamarmora, dall’angolo con Regina Margherita all’angolo con via della Commenda, così da consentire un piccolo traffico locale più confacente al servizio della zona, dei residenti e dei commercianti.

la presenza di una corsia preferenziale in corso di porta Vigentina, con due telecamere, la prima all’incrocio di viale Filippetti, la seconda all’incrocio con via Quadronno, non consente il piccolo traffico locale più confacente ai servizi presenti in zona e alle esigenze  dei residenti e dei commercianti si chiede di eliminare la corsia preferenziale in Porta Vigentina dall’altezza di via Quadronno a Largo Crocetta.

In merito all’arredo urbano si ritiene che:

Vista la recente comparsa di qualche cartello in Porta Roman/via Lamarmora al solo servizio del traffico veicolare per indicare le prossimità del Tribunale e del Policlinico, sarebbe opportuno, considerata la grande presenza di un “traffico” pedonale, di segnalare con apposita cartellonistica per i pedoni in Largo Crocetta, in prossimità dell’uscita di Crocetta della M3 ed in via Lamarmora, le indicazioni per raggiungere il Gaetano Pini, l’accesso di via Lamarmora del Policlinico (a tutt’oggi non segnalato) e il percorso per il Tribunale (doc.3).

all’altezza di via Lamarmora 31 deve essere rimosso o comunque ricollocato il pannello per la pubblicità (doc. 4) presente, che si trova a meno di un metro da alcuni esercizi commerciali  e soprattutto che ostruisce il passaggio dei pedoni sul marciapiede.

Tutto ciò premesso e ritenuto il gruppo di Forza Italia

Chiede

all’Amministrazione Comunale:

di adeguare l’impianto semaforico di Crocetta a favore del passaggio pedonale;

di allargare i marciapiedi di via Lamarmora, soprattutto dal lato dei numeri dispari, dove lo spazio è insufficiente al transito pedonale;

di spostare la telecamera della corsia preferenziale di via Lamarmora, dall’angolo con Regina Margherita all’angolo con via della Commenda, così da consentire un piccolo traffico locale più confacente ai servizi della zona;

di eliminare la corsia preferenziale in Porta Vigentina dall’altezza di via Quadronno a Largo Crocetta, così da consentire un piccolo traffico locale più confacente ai servizi della zona;

di collocare in Largo Crocetta in prossimità dell’uscita di Crocetta della M3 e in via Lamarmora con apposita cartellonistica per i pedoni, le indicazioni per raggiungere il Gaetano Pini, l’accesso di via Lamarmora del Policlinico e il percorso per il Tribunale;

di rimuovere o comunque ricollocare il pannello per la pubblicità, posto all’altezza di via Lamarmora 31, che ostruisce il passaggio dei pedoni sul marciapiede e nasconde la visibilità dei negozi”.

.

Sara Disclafani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.