Milano, le assegnano una casa popolare. Ma la trova già occupata da due romene

Cronaca

Milano 21 Settembre – Doveva entrare nell’alloggio Aler assegnatole con regolare contratto, ma lo trova occupato da abusivi. E’ successo lunedì, poco prima delle 16, a una donna di 35 anni ucraina, in via Zamagna, a Milano.

L’appartamento era stato recentemente ristrutturato ed era stato subito occupato da due donne romene di 35 e 18 anni e dai loro tre bambini di 16, 12 e un anno senza però averne nessun titolo.

Le donne, nonostante le richieste della legittima assegnataria non volevano lasciare l’alloggio, fino a che la 35enne non ha deciso di chiedere l’aiuto della polizia. A quel punto gli agenti sono riusciti a convincere le due a lasciare l’abitazione. (Affari Italiani)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.