A Milano i truffatori di anziani cominciano…a perdere colpi

Cronaca

Milano 18 Settembre – Forse i truffatori di anziani non fanno più così tanta paura. Forse i corsi, i consigli della polizia o, forse, anche le testimonianze di chi è rimasto scottato, stanno dando i primi frutti. Sono cinque, infatti, le truffe ‘sventate’ in poche ore da cinque anziani presi di mira a Milano. La prima, intorno alle 12.30, ha visto protagonista una pensionata di 89 anni: contattata al telefono da un presunto amico che chiedeva denaro per comprare casa ha risposto con un secco ‘no’.

Un finto nipote che chiede denaro via telefono dopo un falso incidente stradale (e questa è una delle scuse più in voga usate dai truffatori negli ultimi mesi) è stata la scusa usata nei confronti di altri due anziani, un pensionato di 85 anni e una donna classe 1938, i quali pur non conoscendosi hanno agito nello stesso modo: riagganciando il telefono.

A una 82enne sono stati chiesti, invece, seimila euro per il passaggio di proprietà di un’auto. All’anziana è bastato contattare il vero nipote per mettere giù la cornetta. A telefonare in un appartamento in via Elba in cui abita una 87enne è stato un finto avvocato bisognoso di 3mila euro per sistemare una pratica relativa a un incidente stradale che avrebbe coinvolto il figlio dell’anziana. Anche in questo caso la pensionata non è cascata nella truffa e come le altre vittime contattate al telefono ha denunciato l’episodio alla polizia. (Repubblica Milano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.