Contrasto alla criminalità predatoria: 6 arresti dei CC nelle ultime ore

Cronaca

Milano 18 Agosto – Nelle ultime ore, i Carabinieri del Comando Provinciale di Milano hanno tratto in arresto 6 persone, 4 uomini e 2 donne, di età compresa tra i 19 ed i 38 anni, autori di reati contro il patrimonio.

A Milano, un rumeno 19enne ha rubato, da un negozio di Viale Zara, cosmetici per un valore di 250 euro, venendo scoperto da un dipendente che non ha esitato a colpire per tentare inutilmente la fuga. E’ stato bloccato e ammanettato dai militari del Nucleo Radiomobile intanto giunti sul posto. Il giovane, non nuovo a ruberie, dovrà rispondere di rapina.

Sempre nel capoluogo, nei pressi della Stazione Centrale, ieri mattina alle 5.30 un algerino 21enne e un marocchino 23enne, entrambi irregolari e già noti alla Giustizia, hanno sottratto dalle tasche di un 26enne della Nuova Guinea un telefono cellulare e una banconota da 50 euro. La vittima, accortasi del furto, ha inseguito i due dando l’allarme al 112 con un secondo telefono cellulare. I militari della Compagnia Milano – Duomo, prontamente interventi, hanno bloccato i malfattori recuperando la refurtiva.

A Corsico (MI), i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto due nomadi della provincia di Pavia, rispettivamente di 21 e 23 anni, la più giovane delle quali già conosciuta alle Forze di Polizia, autrici di un furto in un magazzino di articoli per la casa. Giunte alle casse automatiche, le due hanno pagato solo una minima parte della merce, occultandone il resto, per un totale di 240 euro, all’interno di una borsa. Già tenute d’occhio dagli addetti alla sicurezza, sono state bloccate mentre lasciavano il negozio con la refurtiva nel carrello e sono state tratte in arresto dai Carabinieri giunti sul posto.

Infine, a Novate Milanese (MI), è finito in manette un 38enne rumeno, già noto alla Giustizia, il quale ha asportato da un negozio di elettronica due computer portatili del valore complessivo di 2.600 euro, occultandoli in una borsa schermata al fine di eludere le barriere antitaccheggio. Le manovre non sono però sfuggite al personale di sorveglianza, che ha allertato il 112 e bloccato l’uomo all’esterno dell’esercizio commerciale, dove è stato tratto in arresto dai Carabinieri della locale Stazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.