Rho: arrestato 45enne dopo 20 anni di maltrattamenti e lesioni alla moglie

Lombardia

Milano 17 Luglio – E’ stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni gravi un 45enne italiano senza precedenti che da 20 anni picchiava la moglie italiana 44enne, anche davanti ai due figli. Dopo oltre 10 ricoveri in ospedale, uno con una prognosi di 45 giorni, la donna stessa ha deciso di denunciare il marito presso il commissariato di Polizia di Rho. Gli agenti giovedì scorso hanno messo in manette l’uomo, nei prossimi giorni verrà processato, da subito ha ricevuto il divieto di avvicinarsi e di comunicare con la moglie.
La donna ha raccontato di aver subito continue violenze, fin dall’inizio del matrimonio: calci e pugni, lanci di suppellettili e scatti di ira in cui veniva strattonata e buttata a terra. I motivi delle aggressioni erano vari, legati soprattutto ad una generica gelosia nei confronti della 44enne che non poteva instaurare rapporti personali e uscire di casa, non solo con amici o colleghi uomini ma neanche con amiche. Durante le sfuriate, il 45enne ha spesso distrutto mobili e oggetti, tre anni fa la vittima ha iniziato rivolgersi ad uno psicologo per cercare di resistere alla situazione, negli scorsi giorni ha deciso di raccontare tutto alla Polizia. Dopo una serie di colloqui con gli agenti della squadra specializzata in maltrattamenti in famiglia, ha denunciato il marito. I due figli erano al corrente della situazione, sono cresciuti assistendo alle aggressioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.