“Jazz in Cascina” Dal 22 giugno al 13 luglio in Cascina Torrette

Cultura e spettacolo

Milano 22 Giugno -Dal oggi, 22 giugno, fino al 13 luglio 2016 in Cascina Torrette​, all’interno della stagione estiva “dopo andiamo al mare?”​, si tiene la rassegna “Jazz in Cascina​”, realizzata da mare ​culturale urbano in collaborazione con Cernusco Jazz​: 4 concerti a ingresso libero, il mercoledì (22 e 29 giugno, 6 e 13 luglio) alle ore 20.00​, in cui si esibiranno alcuni dei migliori musicisti della scena internazionale; quattro formazioni ricche di talento e creatività, stilisticamente molto diverse, che offriranno una visione ampia della varietà espressiva del jazz. Si parte stasera con Inside Jazz Quartet​, guidato da Tino Tracanna (sax) e Attilio Zanchi (contrabbasso), da anni protagonisti della scena internazionale con lo storico quintetto di Paolo Fresu​, accompagnati da Massimo Colombo al pianoforte e dal groove New York style di Tommy Bradascio alla batteria. Un progetto basato sulla ricerca di brani non usuali di autori significativi nella storia del jazz, da Thelonious Monk a Wayne Shorter, da Yusef Lateef a Steve Swallow e Carla Bley. Musicisti di fama internazionale, ciascuno con un curriculum d’eccezione, i componenti dell’Inside Jazz Quartet hanno fortemente voluto e costruito questa formazione classica, abolendo il tradizionale concetto di leader e sideman ma favorendo il contributo dei singoli membri, che interagiscono tra loro con un interplay naturale, fluido e con scambi di frasi ritmiche e armoniche.

Tino Tracanna (sax) è compositore, docente e coordinatore dei Corsi Jazz al Conservatorio di Milano; dal 1981 è membro di gruppi di grande prestigio nel panorama jazz nazionale ed internazionale, da Franco D’Andrea allo storico quintetto di Paolo Fresu, da Giovanni Falzone a Paolino Dalla Porta, da Mauro Ottolini a Steve Lacy, a Roberto Cipelli, Danilo Rea, Pierre Favre e tanti altri. Attilio Zanchi (contrabbasso) è uno dei punti di riferimento del jazz italiano; docente al Conservatorio, è un infaticabile scopritore e promotore di nuovi talenti; anche lui parte dello storico quintetto di Paolo Fresu. Nel corso della sua carriera ha registrato oltre 100 dischi di cui 7 con progetti a suo nome e ha tenuto più di mille concerti.

La rassegna proseguirà mercoledì 29 giugno ​con il sassofonista italo­australiano Tommaso Starace​, che si esibirà in coppia con il pianista Michele Di Toro (da pochi giorni nominato Ambasciatore di Pace dalla International University of Peace) presentando il loro ultimo album “From a distant past”, un jazz ricco di melodia, di poesia, di ritmo e di influenze classiche.

Mercoledì 6 luglio arriverà in Cascina il grande trio composto da Barbara Raimondi (voce), Roberto Taufic (chitarra) ed Enzo Zirilli (batteria). Tre musicisti di livello internazionale che esplorano in chiave jazzistica il meraviglioso mondo della musica latina: un viaggio di pura gioia tra Cile e Messico, passando dalla vecchia Italia, giocando con sentimento e passione.

Serata finale mercoledì 13 luglio con Gabriele Boggio Ferraris Quartet. Il quartetto del vibrafonista milanese, con Alessandro Rossi alla batteria, Massimiliano Milesi al sax tenore e Michele Tacchi al basso elettrico, presenta l’album Penguin Village, giocando brillantemente in riletture jazzistiche poco “canoniche”, da Brian Eno ai Radiohead, passando per i Nirvana.

mare ​culturale urbano, Cascina Torrette​­ via G. Gabetti 15, Milano

22 e 29 giugno, 6 e 13 luglio, ore 20.00

ingresso libero

Informazioni ­ dopo andiamo al mare? Il calendario completo con orari, costi e dettagli di tutte le attività è disponibile su maremilano.org facebook,

linkedin​: mare culturale urbano ­

twitter, instagram​: maremilano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.