Milano-viale Monza: come salvare il mercato d’epoca

Cronaca

Milano 20 Aprile – Alla scoperta di una Milano dimenticata, per proporre soluzioni di restauro e di rinnovata bellezza e fruibilità. Questo fa Urbanfile e la squadra di architetti che sostiene la testata. Per chi legge è motivo di conoscere un pezzo di storia, di constatare un eventuale stato di abbandono e, infine, di porsi una domanda: perché il Comune è inerte? Riportiamo osservazioni e proposta sul Mercato coperto di viale Monza così come descritto da Urbanfile: “Uno dei più bei mercati coperti di Milano è senza alcun dubbio quello di viale Monza al numero 54. Posto all’angolo con via Crespi, venne costruito nel 1933.

Viale Monza, Mercato rionale D1839 .JPG
Viale Monza, Mercato rionale D1839 .JPG

Copre una superficie di metri quadri 1320 ed è costituito da strutture in cemento armato a tre navate, disposte col loro asse parallelamente alla via Crespi. La navata centrale ad arco con una luce netta di 16 metri, mentre le navate laterali anno una luce netta di metri quattro. Era stato studiato in modo che si potesse eventualmente trasformare facilmente con poche modifiche in autorimessa o salone per le feste. Possiede anche un locale cantina grande quanto la superficie dell’edificio. Col passare degli anni il vecchio mercato è stato modificato più volte.Probabilmente negli anni Sessanta, forse per ragioni di risparmio energetico, è stato controsoffittato nascondendo l’ariosa navata ad arco e rendendo i corridoi quasi claustrofobici. Sempre col tempo i negozi, da semplici banconi si sono trasformati in loculi ben separati, quasi dei negozi indipendenti. Da anni alcuni negozi hanno chiuso e quei pochi che ancora lavorano cercano di ritagliarsi una nuova identità.mercato

Noi abbiamo provato a pensare qualcosa per recuperare questo bellissimo spazio sociale.

Anzitutto recuperare l’ariosità dello spazio eliminando le soffittature dei vari negozi. Magari, nella parte centrale ricavare una piattaforma posta sopra le bancarelle, dove allestire un bar. Il rinnovo dei locali ricrearlo un po’ come nel recentemente riaperto Mercato del Suffragio. Quindi anche un bel restauro esterno e possibilmente eliminare i parcheggi delle vetture davanti all’entrata come abbiamo mostrato nei nostri fotoritocchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.