Arrestato usuraio con tassi da 300%: tra le vittime anche disoccupati e pensionati Commenti

Cronaca

Milano 15 Aprile – I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Milano hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip di Milano Maria Vicidomini nei confronti di un indagato per usura ed esercizio abusivo dell’attività  finanziaria. Dalle indagini coordinate dal procuratore aggiunto Francesco Greco e dal pm Mauro Clerici, sarebbe emerso che l’uomo praticava tassi di interesse che raggiungevano il 300% annuo nei confronti di pensionati, disoccupati, imprenditori o persone dedite al gioco d’azzardo. Gli accertamenti sul patrimonio e sul reddito hanno consentito di fare chiarezza sul tenore di vita dell’usuraio che dichiarava al fisco redditi da pensione ma movimentava ingenti somme di denaro. Sono stati sequestrati su disposizione del gip denaro contante, automobili, polizze, conti correnti e partecipazioni societarie per un valore complessivo di oltre 1,1 milioni di euro. (Fonte AGI)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.