Centrale: rapinano un cellulare, ma poi lo lasciano acceso e finiscono arrestati

Cronaca

Milano 1 Aprile – Il loro abbigliamento era a dir poco eccentrico e questo li ha traditi, così due cittadini marocchini sono stati arrestati dagli agenti della Polfer di Milano Centrale per aver rubato un telefono cellulare a un italiano in Piazza Duca d’Aosta.

La vittima si è presentata negli uffici della Polfer intorno alle 22 di mercoledì sera, denunciando di aver subito il furto del cellulare e fornendo una dettagliata descrizione dei due ladri. Sono stati un cappellino con i colori della bandiera giamaicana e a un paio di occhiali da sole che, pochi minuti più tardi, hanno permesso gli agenti di riconoscere i due malviventi, nei pressi dell’uscita dello scalo ferroviario lato piazza Luigi di Savoia.

Gli agenti si sono avvicinati col pretesto di effettuare un controllo ordinario dei documenti identificativi ma, conoscendo il numero di telefono del cellulare rubato, hanno lanciato una chiamata e, così, il telefono si è messo a squillare nella tasca di uno dei due. I due arrestati, entrambi marocchini rispettivamente di 42 e 27 anni, da un controllo nella banca dati a disposizione degli organi di polizia sono risultati con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e sono stati condotti presso le camere di sicurezza della questura. Entrambi sono in attesa di processo, uno in carcere e l’altro agli arresti domiciliari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.