Nemmeno i cimiteri si salvano dalla Giunta arancione

Fabrizio c'è Milano

(Nella foto i bronzi di Alberto e Antonio Ascari scomparsi)

Milano 26 Marzo – In una Milano totalmente fuori controllo, in una città dove il Comune rinuncia all’esercito per schierare gli psicologi (Via Padova), nemmeno i cimiteri potevano sfuggire all’attenzione di vandali, delinquenti e rom, che operano indisturbati .

tentato furto cimitero cusanoLa scorsa settimana l’Associazione degli Amici del Monumentale (non l’Assessore competente!) si è accorta della scomparsa di ben 32 opere d’arte ospitate al cimitero Monumentale. Tra queste i bronzi dei 2 piloti Alberto e Antonio Ascari.
Nel più grande museo a cielo aperto d’Europa, visitato non solo da parenti e familiari ma anche da turisti e appassionati di scultura, accade spesso che vi sia un solo custode a controllare gli ingressi.
Non va meglio al Cimitero Maggiore dove allo scarso controllo si aggiungono 2 fattori di rischio. La vastità del cimitero e le pessime frequentazioni delle confinanti vie Triboniano e Gallarate (Rom), nonché il Centro sociale Torchiera che con le sue attività molesta da decenni chi attraversa il Piazzale del Cimitero Maggiore. Oltre ai furti nelle tombe non sono pochi i casi di taccheggio, rapine e scippi all’interno e appena fuori dal cimitero.
D'AlfonsoIn tutto ciò che fa l’uomo che la sinistra ha posto a governare i cimiteri oltre che il Commercio? Dopo aver provato a introdurre il biglietto per chi visita i cimiteri, a 2 mesi dalle elezioni e a quasi cinque anni di responsabilità, D’Alfonso se la prende con l’opposizione che ha bloccato il Piano regolatore dei cimiteri. Cioè lui è in ritardo di anni e poi si lamenta che l’opposizione pretenda qualche settimana per definire il futuro delle attività funerarie.
Ora  annuncia che entro il 2018 verranno installate telecamere ma intanto ha sguarnito il Cimitero dei guardiani, alcuni dotati anche di cani, che per decenni hanno garantito la giusta quiete agli ospiti e ai visitatori dei cimiteri milanesi.
I quali, ricordiamolo, rappresentano  un elemento di civiltà della città e anche una non trascurabile fonte di introiti per le casse comunali.

Forza Italia ha presentato una mozione urgente per rispristinare il servizio di guardiania dei cimiteri che è l’unico strumento per riportare da subito legalità e quiete all’interno dei cimiteri milanesi.

Fabrizio De Pasquale, Consigliere Comunale Forza Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.