Prorogata fino al 28 Febbraio la mostra “Adolfo Wildt (1868-1931) L’ultimo simbolista” alla GAM

Cultura e spettacolo
A Palazzo Morando ultimi giorni per la mostra “Milano, città d’acqua”

Milano 13 Febbraio – E’ stata prorogata fino al 28 febbraio, la mostra in corso alla GAM “Adolfo Wildt (1868-1931). L’ultimo simbolista” per offrire al pubblico la possibilità  di visitare il prezioso percorso di oltre 55 opere dell’artista milanese, tra i protagonisti della scultura italiana del Novecento, provenienti dai più importanti musei italiani e internazionali.

Il progetto espositivo è stato arricchito da un programma di incontri di approfondimento condiviso con il FAI Fondo Ambiente Italiano e il Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia di Milano. L’ultimo appuntamento si terrà il 25 febbraio alle ore 18.00 “150 anni monumentali. Un museo a cielo aperto”.

Domenica 14 febbraio chiude i battenti “Milano, città d’acqua” l’esposizione che, nelle sale di Palazzo Morando, racconta attraverso 150 immagini d’epoca, l’importanza dell’acqua nella storia del capoluogo lombardo e nelle trasformazioni del suo tessuto urbano, dalla fondazione fino a oggi. Per l’occasione, sabato 13 e domenica 14 febbraio, la mostra osserverà un orario prolungato dalle 10.00 alle 23.30 (ultimo ingresso alle 22.30).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.