Conferenza: “Milano città d’acqua: dal reticolo naturale alle acque ammaestrate” a Palazzo Morando

Cronaca

Milano 6 Febbraio – Milano, città d’acqua – mostra aperta fino al 14 febbraio

Oggi pomeriggio alle ore 15.00 piano terra a Palazzo Morando conferenza ‘Milano, città d’acqua: dal reticolo naturale alle acque ammaestrate’ di M.A. Breda e M. Brown

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Milano, caso singolare di città sorta lontano da un grande fiume, si è prodigata lungo i secoli per convogliare verso il suo centro le acque del ricco bacino idrografico compreso tra l’Adda e il Ticino, ottenendo la disponibilità dell’acqua necessaria a garantire lo sviluppo economico e il benessere dei suoi abitanti: approvvigionamento idrico, difesa (fossati), usi irrigui e produttivi (forza motrice) e commercio (trasporto merci e persone).

Nel suo territorio si formò un complesso e diffuso reticolo di corsi d’acqua e canali. In questo contesto, nella seconda metà del XIX secolo, contestualmente allo sviluppo urbano vennero realizzati l’acquedotto e la fognatura che costituirono due servizi fondamentali per la città nonché esempi di eccellenza per efficienza e funzionalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.