Retata antiterrorismo con collaborazione tra la Polizia di Brescia e quella Kosovara

Lombardia

Milano 1 Dicembre –  La collaborazione tra la Polizia di Brescia e la Polizia Kosovara ha condotto a perquisizioni e arresti, in Italia e in Kosovo, a carico di cittadini kosovari ritenuti responsabili dei reati di apologia del terrorismo e istigazione all’odio razziale. Questa operazione denominata ‘Van Damme’, condotta dagli agenti della Digos di Brescia e della Direzione Centrale di Prevenzione della Polizia, ha permesso di colpire una compagine terroristica che, anche attraverso l’uso dei social network, propagandava l’ideologia jihadista.

Le indagini hanno evidenziato la presenza di “pericolosi indicatori di fanatismo religioso estremistico a carico dei componenti del gruppo criminale, i quali sul web si mostravano con armi e atteggiamenti caratterizzanti i combattenti del sedicente Stato Islamico” come sottoline la Polizia. In particolare, per uno dei fermati è stata disposta, per la prima volta, la misura di sorveglianza speciale per terrorismo, su richiesta avanzata direttamente dal Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo. I dettagli verranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 10.30 presso la Procura di Brescia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.