Il 2016 sarà l’anno dei ponti: come sfruttarli al massimo

Notizie in evidenza

Milano 5 Novembre – Se rimpiangete ancora le ferie estive e non vedete l’ora di prendevi qualche giorno di pausa dal lavoro, per il 2016 potete trarre un sospiro di sollievo, grazie alle festività e ai conseguenti ponti che si annunciano ricchi per il nuovo anno. Dando un’occhiata al calendario, sette giorni di ferie permetteranno di stare lontano dall’ufficio per un mese. Un’utopia? Non proprio, visto che molte festività cadranno a ridosso del weekend. Per approfittarne, basta fare due calcoli e programmare in largo anticipo le vacanze.calendario ponti

L’anno nuovo si apre infatti con un venerdì (Capodanno), subito seguito dall’Epifania (mercoledì 6 gennaio) che con due giorni di ferie (giovedì 7 e venerdì 8) vi permetteranno di lavorare solo 2 giorni su 10. Un altro esempio? Il 28 marzo (Pasquetta) o il 25 aprile, che cadono entrambi di lunedì. Anche a giugno, con la festa della Repubblica di giovedì, basterà chiedere mercoledì 1 e venerdì 3 come giorni di ferie per godere di ben cinque giorni di vacanza, ideali per ritagliarsi una piccola vacanza all’estero.

Anche la fine del 2016 promette lunghi ponti, come quello di martedì 1 novembre (se prendete un giorno di ferie lunedì 31 ne otterrete 4 di vacanza) e dell’8 dicembre (l’Immacolata) che cade di giovedì. Basta chiedere solo venerdì 9 di ferie e potete assicurarvi un’altra vacanza di 4 giorni. Con sette giorni di ferie potrete così ottenere un mese di vacanze. Semplice no? (Adnkronos)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.