Siamo in Libia… lo avevamo anticipato

Video

Giustiziato dalle forze speciali il boss degli schiavisti. E noi lo avevamo anticipato ( seppure in un film, eccolo )

 Milano 27 Settembre – E uno! Sentiremo mai Monica Maggioni, neo direttore Rai  e buonista radicale, aprire il TG1 con simile dichiarazione?

Chissà: ma noi l’avevamo anticipato, pubblicando il trailer del nostro docu film prodotto, con un filo di ironia, sull’imminente intervento delle forze speciali italiane in Libia.

Eccolo ora in rete: “Operazione Libia fase 3” descriveva ciò che è avvenuto veramente a Tripoli. Lo sbarco delle forze speciali a Tripoli, la caccia agli scafisti, la distruzione dei barconi, l’assalto ai covi degli scafisti. Detto fatto, il  nostro docu film seppur fantapolitico, ha anticipato la realtà.libia1

Perché il  principale boss del traffico di esseri umani Salah Al-Maskhout, ex ufficiale dell’esercito libico nell’era Gheddafi,a Zuwara, è stato ucciso a Tripoli insieme a 8 suoi miliziani.

Il presidente del Congresso libico (Gnc), Nuri Abu Sahmain, ha subito accusato le “forze speciali italiane” di aver ucciso  lo schiavista… Forse perché era considerato vicino allo stesso Sahmain.

Il tutto viene rivelato dal quotidiano inglese Guardian, molto bene informato.

libia 3Ovviamente il cautissimo e  incapace  Gentiloni  tace. Non è certo farina del suo sacco. Smentisce la Farnesina, smentiscono gli 007 italiani: smentirà tra poco anche padre Lombardi, portavoce del Vaticano che preferirebbe che il business della Caritas  coi centri di accoglienza continuasse?

Il Guardian, riferendo media libici, parla  invece di proiettili “di calibro 9mm, quelli in dotazione alle forze di sicurezza americane e alle guardie della sede diplomatica americana”.Ovviamente non esistono forze speciali al mondo che sono solite firmare le loro azioni. Negano quindi le fonti militari italiane: “È tutto falso”, dicono all’Adnkronos, mentre una fonte della Nato ha smentito che qualcuno tra i militari dell’Alleanza sia coinvolto nell’attacco che ha portato alla morte di quello che era considerato un boss dei trafficanti. La notizia è stata smentita categoricamente anche dalla Farnesina. 

Non resta, per sapere la verità, che linkare su Facebook alla pagina dedicata (Operazione Libia fase 3)  e vedere l’intero docu film (attenzione, durata 75 minuti). Tutta fantapolitica certo: ma il docu film c’azzecca.libia 2

Regia di Claudio Bernieri

Musiche originali di Luciano d’Addetta

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.