Il “Piano caldo” di Croce Rossa e Land Rover a favore dei senza dimora

Milano Solidale

Milano 11 Agosto – Il servizio ai senza dimora della città di Milano e dell’hinterland continua, potenziato, per tutto il mese di agosto. Grazie all’attività delle Unità di Strada della Croce Rossa sono garantiti soccorso e assistenza, sette giorni su sette, a chi vive in situazioni di estremo disagio e vulnerabilità, ancora più precarie d’estate, quando la città si svuota e le temperature salgono.spoltore_400

L’ondata di calore africano ha generato condizioni difficili per la sopravvivenza in strada, condizioni che rischiano di compromettere lo stato di salute, specie di anziani o di persone affette da malattie croniche. Ancora una volta l’emergenza viene fronteggiata grazie al progetto “Le Strade della Solidarietà”, che vede Land Rover, da sempre attiva nel servizio alla collettività, impegnata da anni a fianco della Croce Rossa a favore dei senza dimora e dei più bisognosi, costretti a vivere senza un riparo e quindi più esposti a pericoli legati alla stagionalità.

Il progetto ha lo scopo di rispondere alle effettive esigenze della società con mezzi, iniziative e specifiche attività formative, per aiutare un numero sempre maggiore di senza dimora, ma anche per incrementare la quantità di volontari attivi. Rispetto alla scorsa estate, è stato quindi potenziato ed è salito a 30 il numero di operatori in servizio ogni settimana: si tratta di persone preparate, in grado di valutare le condizioni di salute e di prestare eventualmente i primi soccorsi in caso di necessità. È cresciuta anche la quantità di assistiti nei mesi estivi, ormai oltre 200: un numero inferiore rispetto a quello registrato durante l’inverno, ma comunque considerevole, al quale si aggiungono le segnalazioni dei cittadini ricevute tramite la costruttiva collaborazione con il Comune.

Il “piano caldo” prevede uscite regolari ogni sera della settimana, spesso con due mezzi, tra cui la vettura Freelander 2, “all terrain” messa a disposizione da Land Rover, ideale per sostenere operazioni di pronto intervento e assicurare un servizio itinerante veloce ed efficiente. Ogni notte vengono percorse decine di chilometri per raggiungere i senza dimora del territorio di Milano e dell’hinterland, e per fornire, oltre all’assistenza morale e al monitoraggio dello stato di salute, anche generi di sussistenza utili a fronteggiare i problemi tipici della stagione: bevande, acqua, alimenti di pronto consumo e cambi di abbigliamento più frequenti.

In linea con i bisogni del territorio e grazie alla condivisione d’intenti con Land Rover, che prevede lo sviluppo dell’attività assistenziale a sostegno dei senza dimora, continua anche il progetto dell’Unità di Strada infermieristica, condotto dal Comitato di Sesto San Giovanni. Si tratta di un servizio integrativo, che inserisce nel tradizionale equipaggio un infermiere professionale e, all’occorrenza, un medico o uno psicologo, e che fa visita ai bisognosi di cure segnalati dalle altre unità mobili.

Infine, a dimostrazione di un impegno continuo e crescente a favore delle fasce più vulnerabili della popolazione, da settembre saranno attive due nuove Unità di Strada Cri: Cormano e Paderno Dugnano. Un modo per offrire maggiore sostegno, umano e psicologico, agli assistiti, per lenire il loro senso di solitudine e per continuare a garantire una presenza costante, che fa riconoscere in Croce Rossa un punto di riferimento, oltre che una fonte di aiuto e di sostegno.

Gabriella Gerosa (Croce Rossa Milano)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.