Paura sul Cremona-Milano: sasso infrange finestrino e ferisce capotreno e passeggero

Lombardia

Milano 1 Agosto – Torna la paura sui treni, questa volta per un atto vandalico: un sasso è stato scagliato contro un convoglio sulla tratta tra Cremona e Milano, in territorio di Crema. Feriti il capotreno e un passeggero di 25 anni, poi ricoverati all’ospedale di Treviglio. Le loro condizioni non sono gravi, ma la polizia ha già avviato i primi accertamenti per tentare di identificare il responsabile.

Il convoglio colpito dal sasso è il 10480, partito alle 15 da Cremona, destinazione Milano, con tappe intermedie a Crema e Treviglio. Un convoglio nemmeno troppo affollato, vista l’ora del 31 di luglio. Un chilometro dopo la stazione di Crema, mentre il treno costeggiava un canale, il capotreno stava passando nella carrozza dove c’era un solo passeggero, giovane di 25 anni.

 A un rumore improvviso sono seguite schegge di vetro ovunque, che hanno ferito in più punti, al volto, il passeggero. Il tutto mentre il dipendente di Trenord accusava un forte dolore alla schiena: è stato colpito direttamente dal sasso lanciato dall’esterno, pesante quasi un chilo e con un diametro di circa 10 centimetri. È stato lo stesso capotreno a chiamare il numero d’emergenza unico, il 112. Alla stazione successiva, quella di Treviglio, ad attendere il convoglio c’erano due autoambulanze e i poliziotti del commissariato locale.

Avvertito dell’accaduto l’assessore regionale alle Infrastrutture Alessandro Sorte(Forza Italia), ha subito espresso solidarietà ai due feriti. (Corriere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.