“Fai benzina e scappa”, arrestato dopo 15 pieni in giro per la Brianza

Lombardia

Milano 7 Luglio – Aveva trovato un modo di sicuro economico per fare il pieno. Si fermava in una pompa di benzina, riempiva il serbatoio della sua Ford Ka e poi fuggiva via, senza pagare il conto. Un espediente che ha funzionato per ben 15 volte, anche perché il ladro, un tecnico informatico di 34 anni, di Seregno, si serviva di targhe rubate, che appiccicava sopra quella vera. Domenica, però, ad aspettarlo, in una pompa di benzina di Lissone, c’era un pantera della polizia stradale. Appena il 34enne ha ingranato la quinta, sicuro di farla franca, gli uomini della polstrada lo hanno raggiunto. Da tempo il ladro di benzina era diventato un vero incubo per i benzinai della Brianza. L’uomo aveva derubato pompe a Lissone, Seregno, Muggiò. Se 15 sono stati i benzinai che hanno denunciato furti di benzina, non è escluso che i colpi siano stati molti di più. I carabinieri e gli agenti della Polstrada di Seregno stanno indagando. Ora il tecnico informatico è stato arrestato per furto e ricettazione. (Corriere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.