La sinistra boccia il fondo per rimborsare i danni delle esondazioni del Seveso

Fabrizio c'è Milano

Milano 5 Settembre – Dopo la più grave fra le 7 esondazioni del Seveso occorse questa estate, la Amministrazione Pisapia, comunicò che erano aperte le procedure per chiedere i rimborsi a coloro che avevano subito danni al patrimonio e alle attività a causa della esondazione.

Annuncio in pompa magna con tanto di sito internet, mentre i residenti della zona Zara/Istria schiumavano rabbia per l’invasione delle acque di negozi, scantinati e garage.

Passano 2 mesi e ieri in Consiglio comunale ecco una ferale notizia. L’Assessore al Bilancio, Francesca Balzani, da parere contrario a un emendamento di Forza Italia al Bilancio 2014 che stanziava 4 milioni di fondi per i rimborsi. Emendamento bocciato e niente soldi per gli esondati del Seveso nel Bilancio 2014.

Quello che è peggio è però il buio fitto su altri fondi che erano stati richiesti al Governo con la domanda dello stato di calamità naturale. Nessuna informazione al Consiglio!

Bilancio di una estate piovosa : 7 esondazioni del Seveso, tanti annunci, 0 rimborsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.