Non c’è fine all’orrore Isis: uomo crocifisso e amputato

Milano 18 Giugno – Se questi sono uomini…ed evocare il titolo di un celeberrimo libro di Levi, memoria dell’orrore nazista, non è casuale. Se l’orrore continua a ripetersi, se l’odio diventa totalizzante e incontrollabile, se la violenza più brutale è la manifestazione dell’animo di certi uomini, forse si può anche parlare di sconfitta della civiltà umana […]

Leggi tutto