Tentata violenza sessuale: 44enne aggredita in casa nei pressi di viale Washington.

Cronaca

La dinamica

  L’aggressore, di 23 anni, è un immigrato irregolare, incensurato e senza fissa dimora, e mercoledì, verso le 18, è riuscito a entrare nel palazzo nella zona ovest di Milano, mettendo un piede davanti al portone, per evitare che si chiudesse. Poi, probabilmente dopo aver seguito la donna, è riuscito anche ad entrate nell’abitazione della 44enne. Su come sia riuscito ad accedere nella casa sono ancora in corso approfondimenti. A quel punto, l’ha subito aggredita, colpendola anche con numerosi pugni al volto e in testa, e le ha strappato i vestiti, ma lei è riuscita a reagire. Poi si è messo poi a rovistare nell’appartamento per cercare di portare via qualcosa.

L’arresto 

 La donna ha subito chiamato il 112 che è intervenuto per arrestare l’uomo. Il pm ha chiesto la convalida dell’arresto per le accuse di tentata rapina, violenza sessuale, in relazione al tentativo di abusi, e lesioni (la donna è stata portata in ospedale in codice giallo) e la custodia in carcere. Sulla misura cautelare deciderà il gip dopo l’interrogatorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.