Milano: viale Gran Sasso, la piccola casa schiacciata tra due giganti

Milano

Osservandola bene, la casetta piccina di viale Gran Sasso 8 a Loreto (ormai al confine con Città Studi), mette un po’ d’ansia. Questo perché si tratta di una piccola casa a schiera di due livelli, come ce ne sono parecchie sparse per Milano e soprattutto nel vicino Casoretto e Città Studi, ma che in questo caso pare schiacciata e oppressa dalla mole dei due grandi condomini di otto piani che l’affiancano stringendola.

La casetta, di un giallo che non pò passare inosservato, è l’unica superstite di un gruppetto di altre villette a schiera (dovevano essere in tutto quattro) costruite nei primi decenni del 1900 (1910/20) e realizzate come casette unifamiliari realizzate in stile eclettico senza molte velleità artistiche di alcun genere. Sul retro presenta ancora un giardinetto privato. I due grandi edifici condominiali ai lati, viale Gran Sasso 6 e 10, vennero realizzati sul finire degli anni Cinquanta del Novecento. Quello al civico 6 ha preso il posto delle altre 3 villette ora scomparse.

Nel 2008/9 la casetta è stata soprastata con una mansarda, che ha modificato le proporzioni tra le finestre del primo piano e la gronda del tetto, ora poco più alta.

Il retro della casetta tra i palazzi di viale Gran Sasso. (foto da Facebook di Daniela Caldirola)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.