“Mi hanno stuprata in discoteca” ragazza di 19 anni in ospedale

Cronaca

Il fatto sarebbe avvenuto all’interno di una discoteca in zona Corvetto a Milano. Indagano i carabinieri

La serata in discoteca con le amiche, l’incontro con un ragazzo. Un drink. Poi il buio. È terminato in ospedale il venerdì sera di una ragazza di 19 anni che ha raccontato di aver subito uno stupro all’interno di un locale in zona Corvetto a Milano nella notte tra il 18 e il 19 novembre. Il condizionale è d’obbligo perché per il momento non è stata presentata nessuna denuncia (la giovane ha 6 mesi di tempo per presentarla) e sul caso sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri.

L’allarme è scattato poco prima delle 4 quando le amiche della ragazza, una 19enne originaria del Madagascar, l’hanno trovata sui divanetti del locale in stato confusionale e ha raccontato loro di avere il sospetto di essere stata violentata. Poco prima le stesse amiche l’avevano persa di vista per circa 30 minuti. Proprio in questo lasso temporale, secondo la ricostruzione della giovane, si sarebbe consumata la violenza. È quindi scattata la chiamata al 112 e sul posto sono intervenuti sia i carabinieri che un’ambulanza della croce rossa.

La 19enne è stata accompagnata al pronto soccorso della clinica Mangiagalli dove è stata visitata da una ginecologa mentre con le prime luci dell’alba è rincasata con i genitori. Per il momento sono in corso accertamenti da parte degli inquirenti, non è chiaro se la giovane abbia fornito ai detective elementi utili per identificare il presunto autore della violenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.