Via Quintigliano 40: immobile incendiato dagli abusivi, un disastro annunciato

Milano

“Non è passato nemmeno un mese da quando insieme al collega Enrico Marcora, accompagnati dalle Forze dell’Ordine, abbiamo svolto un sopralluogo nell’immobile dismesso di via Quintigliano 40”. Lo scrive in una nota Gabriele Pandolfino, Consigliere di Municipio 4 di Fratelli d’Italia. “Nonostante le rassicurazioni ricevute in quell’occasione sull’avvenuta messa in sicurezza  dell’edificio da parte della proprietà – continua Pandolfino – ieri è successo quello che i residenti temevano da tempo, gli occupanti abusivi hanno causato l’incendio del palazzo”.

“Secondo quanto riferito dai residenti nei dintorni – spiega Pandolfino – approfittando del periodo estivo, numerosi senzatetto si sono stabiliti all’interno del palazzo e, ieri sera,  fra questi è scoppiata una violenta lite nel corso della quale, non si sa incidentalmente o volontariamente, si sono sprigionate le fiamme che hanno in breve avvolto tutto l’edificio. Solo la fortuna e l’immediato intervento di Pompieri e Forze dell’Ordine hanno evitato che ci fossero feriti, o peggio ancora vittime”.

“Un’episodio grave, per il quale non si possono attribuire responsabilità alla Polizia che, nei limiti dei mezzi e del tempo di cui dispone, ha sempre tenuto sotto osservazione l’edificio. Le vere responsabilità – conclude Pandolfino – stanno in capo al Comune, incapace di applicare le regole contenute nell’articolo 11 del PGT, permettendo che la città sia costellata di situazioni come questa con tutte le conseguenze su sicurezza e salute pubblica  che ne derivano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.