Il dramma della morte senza un perché: coppia trovata morta, lei cadavere in strada, lui in casa.

Cronaca

Una società di disperati? Forse, ma non ci sono politiche sociali che risolvano situazioni di fragilità, di disuguaglianza. Lo spettro del perché si vive, o forzatamente si convive, può bussare ogni giorno alla porta senza riferimenti per una via d’uscita Una donna di 57 anni é stata trovata morta in strada, mentre un uomo di 61 anni é stato trovato morto in casa, con un colpo di pistola alla testa, in via Arno 2 a Vanzaghello (Milano), nel primo pomeriggio di ieri. I carabinieri sono intervenuti poco dopo le 15, e hanno trovato in strada il cadavere di una donna italiana 57enne, che si é probabilmente lanciata da un terrazzo, ed un revolver. Nell’appartamento a cui fa riferimento il balcone, é stato trovato il cadavere di un uomo italiano, 62enne, con un colpo di arma da fuoco alla tempia destra.  L’Arma rinvenuta accanto alla donna risulta regolarmente denunciata e di proprietà dell’uomo deceduto. Sul posto si sono messi al lavoro i Carabinieri della SIS del Nucleo Investigativo per effettuare i rilievi. Tutte le ipotesi sono al momento possibili: la donna potrebbe avere ucciso l’uomo e poi essersi suicidata, lanciandosi dal balcone, ma non è possibile escludere che anche l’uomo si sia suicidato, utilizzando la pistola finita poi nelle mani della donna. 

LE VITTIME

Franco Deidda

 Si chiama Franco Deidda, 62enne istruttore di tiro, l’uomo trovato morto con un colpo di pistola alla tempia nella sua casa a Vanzaghello dove viveva da solo. La donna di 57 anni, Daniela Randazzo, di Busto Arsizio, che si è lanciata dal balcone dello stesso appartamento non era infatti la sua convivente. E’ quanto emerso dai primi riscontri degli investigatori, coordinati dalla Procura di Busto Arsizio (Varese), che indagano su un possibile duplice suicidio, oppure di un omicidio suicidio. L’uomo, che era formalmente residente in un’altra città, pare fosse molto conosciuto a Vanzaghello.(fonte Leggo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.